ALLUMINIO: metallo leggerissimo, di colore bianco argenteo, malleabile, duttile e molto resistente.

APPUNTATRICE AEREA:

ARCHITRAVE: elemento in cemento (chiamato anche piattabanda) è usata come elemento orizzontale al culmine di aperture come portali, finestre o altri tipi di passaggi ed è monolitica, cioè formata da un unico blocco di pietra.

ARGILLA ESPANSA: sferoidi di svariate dimensioni, sferoidi caratterizzati da un nucleo centrale poroso, che conferisce al materiale il requisito della leggerezza, e da un involucro esterno particolarmente duro, che ne assicura un’elevata resistenza meccanica.

AVVOLGIBILI: vedi TAPPARELLE.

BANCALE: comunemente è l'insieme delle sformate di blocchi adagiate su una pallets, quindi il prodotto finito: un bancale di blocchi da 8.

BASE: vedi BANCALE

BETONELLA®: pavimento autobloccante doppiostrato e/o anticato per pavimentazioni esterne, in diverse forme, misure e colori. Marchio registrato.

BLOCCHIERA: macchina usata per la produzione di elementi pieni, cordoli e blocchi di lapilcemento, calcestruzzo e affini. Comprende anche lo stampo.

BLOCCO: manufatto compatto di diverse dimensioni: blocco di marmo, di ghiaccio, etc.: blocco di lapilcemento.

BLOCCO TERMICO: vedi THERMOBLOCCO.

BRECCIA: (o PIETRISCO o GHIAIA) materiale naturale, formatasi a seguito della disgregazione delle rocce; viene usata come materiale inerte in parziale sostituzione della sabbia per preparare il calcestruzzo.

CADITOIA: vedi GRIGLIATO PER POZZETTO.

CALCE: il prodotto che si ottiene dalla cottura, in forni speciali, del calcare (calce viva); unito con acqua (calce spenta), serve essenzialmente come materiale per costruzioni edilizie.

CALCESTRUZZO: sostanza ottenuta artificialmente e composta di cemento, materiali inerti (quali la sabbia, la ghiaia, il pietrisco, etc.) e acqua.

CAMPATA: in qualsiasi costruzione, la parte situata tra due sostegni consecutivi (pilastri, colonne, travi, etc.).

CANALETTA CON GRIGLIA: elemento in calcestruzzo che ha la funzione di raccolta e scorrimento delle acque. Come copertura vi sono griglie zincate pedonabili e carrabili.

CANALETTA CON IMBOCCO: elemento in cemento utilizzato per lo scolo delle acque nelle scarpate poste lungo le strade, o piazzali o giardini. L'imbocco in cemento per canaletta di scolo è un elemento da utilizzare per incanalare le acque lungo gli embrici l'uno nell'altro.

CANALE TRAPEZOIDALE: elemento in cemento utilizzato per lo scolo delle acque nelle scarpate poste lungo le strade, le autostrare e le tangenziali, da utilizzare l'uno nell'altro.

CANNA FUMARIA: elemento in argilla espansa e cemento che ha una camicia interna ed esterna di forma quadrata.

CAPANNONE: grande costruzione che ospita lavorazioni industriali o è adibita a deposito di attrezzi e materiali vari.

CARRELLONE: veicolo che, privo di propri mezzi di propulsione, è trainato da una motrice o da un camion. Utilizzato maggiormente per il trasporto di macchine per movimento terra (scavatori, pale, terne, etc).

CARRELLO ELEVATORE (o MULETTO): nel gergo lavorativo, veicolo per sollevamento e spostamento di cose.

CASSAFORMA: vedi STAMPO.

CEMENTO: materiale per costruzioni edilizie, ottenuto per cottura di miscele varie; ha la capacità di far presa se mescolato con acqua.

CEMENTO ARMATO: materiale da costruzione , costituito da calcestruzzo entro cui sono state incorporate barre di acciaio.

CESOIA: La cesoia è un attrezzo, uno strumento meccanico utilizzato per tagliare lamiere, profilati e simili. La cesoiatrice è la macchina utilizzata per la lavorazione delle lamiere e profilati grazie alla cesoia. Spesso in macchine come la punzonatrice, la cesoia è inclusa nello strumento, in maniera tale da lavorare la lamiera (punzonare e tagliare) con un'unica operazione. La cesoia è posizionata in coda alla macchina punzonatrice ed è un elemento più importante. La sua funzione è di staccare il prodotto velocemente. E' l'ideale per la produzione di pannelli. Tra le altre funzioni di utilizzo una cesoiatre c'è la produzione di pannelli e lamiere tagliate su misura in larghezza e lunghezza (spezzonatrice).

COMIGNOLO: elemento in argilla espansa e cemento che fungono da terminali delle canne fumarie ed hanno anche una funzione di venitlazione.

COMPRESSORE:

COPERCHIO PER POZZETTO: elemento per pozzetti composto da telaio e chiusino. E' utilizzato per ispezionare la rete fognaria ed è disponibile in cemento, ghisa, ferro nero e/o zincato.

COPPONE ENEL:

COPRIMURO: elemento in conglomerato cementizio, di diverse forme e colori, per la protezione di qualsiasi tipo di muratura per evitare infiltrazioni, sbavature nerastre, efflorescenze etc..

CORDOLO: trave in cemento armato che nelle costruzioni murarie corre orizzontalmente per tutto lo spessore del muro, in corrispondenza del piano di imposta del solaio.

CORDOLO STARDALE: manufatto compatto in cemento di diverse dimensioni utilizzato per delimitare due aree diverse, come ad esempio il marciapiede dalla strada, oppure i due sensi di marcia, oppure un'aiuola.

CORDONCINO PER ALBERI: chiamato anche semicerchio, ha sia una funzione estetica che pratica ed è utilizzato a coppia per la costruzione di bordi di aiuole e per le alberature di marciapiedi.

CUSCINETTO: organo meccanico formato da due anelli concentrici, tra i quali si trova una serie di sfere d'acciaio che permettono di ridurre l'attrito e rendono più facile il movimento.

CURVA PER CORDOLO: elemento in cemento per cordoli che permette appunto, a questi ultimi, di proseguire lungo la strada o il marciapiede anche in presenza di una curva.

DISSUASORI: I dissuasori in cemento sono dei dispositivi stradali utilizzati per impedire la sosta o il passaggio ai veicoli. Sono realizzati in calcestruzzo con un anello in acciaio "in testa" per facilitarne la movimentazione.

ELEMENTI PER FOSSA BIOLOGICA: anelli con fondo, prolunghe per anelli, anelli tramoggia, coperchi per anelli, lastre tramoggia, lastre di sedimentazione,

FABBRICA: stabilimento dove si lavorano materie o si producono oggetti su scala industriale.

FASCETTA: striscia di materiale vario, per lo più chiusa ad anello, usata per tenere insieme, avvolgere e comprimere.

FASCETTATRICE: vedi TENDIREGGIA.

FERRO: metallo di colore nero (lavorazione a freddo), grigio lucente (lavorazione a caldo) o grigio azzurro (zincatura), molto resistente, forte, adatto a sostenere grandi pesi.

FILM PROTETTIVO: Pellicola applicata ai prodotti finiti in alluminio e ferro per proteggere il materiale da marcature o graffi durante il trasporto e il montaggio.

FIORIERA: elemento in cemento utile sia per l'arredo urbano che per l'arredo giardino.

FORMA: vedi STAMPO.

FRESA: strumento costituito da una ruota con i denti d'acciaio.

FRESATO: risultante della "limatura" che viene effettuata durante la manutenzione delle strade quando si toglie uno strato di asfalto per poi procedere al rifacimento.

FRESATRICE: macchina munita di fresa, adoperata per fresare, profilare e scanalare il legno e i metalli.

FRANTUMATORE: macchinario che usa martelli per frantumare o macinare materiali compatti, come minerali, blocchi, rocce, mattoni, etc..

FOSSA BIOLOGICA TIPO IMHOFF: è in cemento ed è costituita da una vasca principale (digestione anaerobica) che contiene al suo interno un vano secondario (di sedimentazione). L'affluente entra nel comparto di sedimentazione, che ha lo scopo di trattenere i corpi solidi e di destinare il materiale sedimentato attraverso l'apertura sul fondo inclinato, al comparto inferiore di digestione. È proporzionato in modo tale da garantire il giusto tempo di ritenzione e da impedire che fenomeni di turbolenza, causati dal carico idrico, possano diminuire l'efficienza di sedimentazione. Il comparto di digestione è dimensionato affinché avvenga la stabilizzazione biologica delle sostante organiche sedimentate (fermentazione o digestione anaerobica).

GESSO: tra i più leggeri materiali lapidei, viene utilizzato per preparare il cartongesso in pannelli, impiegati per pareti e controsoffitti, e come legante per preparare la malta di gesso.

GHIAIA: vedi BRECCIA

GHIGLIOTTINA: prende il nome dalla famosa macchina creata nel periodo della Rivoluzione francese; è usata per tagliare e lavaorare ferro, alluminio, etc. ed è costituita di un macchinario con due travi orizzontali e parallele provviste all' interno di scanalature lungo le quali viene fatta scivolare dall'interno una lama pesante e affilata.

GRIGLIATO PER MANTO ERBOSO: elemento di pavimentazione in cemento. E' carrabile ed è solitamente utilizzato in parcheggi pubblici e privati, ma anche in giardini. I vari pezzi sono disposti ad incastro con altri elementi contigui per dare continuità alla struttura.

GRIGLIATO PER POZZETTO: elemento per pozzetti (definito anche caditoia) sono composti da telaio e griglia, sono utilizzati per ispezionare la rete fognaria e sono adatti a far defluire in quest'ultima le acque provenienti da strade e piazzali. In caso di deflusso verso fognature miste, si rende necessaria la realizzazione di un pozzetto sifonato per impedire la propagazione di gas verso l'esterno. E' disponibile in cemento, ghisa, ferro nero e/o zincato.

GRIGLIATO PER SCARPATA: elemento in cemento utilizzato appunto sulle scarpate poste lungo le strade o i piazzali per evitare frane e/o smottamenti. I vari pezzi sono disposti ad incastro con altri elementi contigui per dare continuità alla struttura.

IMPASTATRICE: macchina per impastare, usata soprattutto nell'edilizia (per amalgamare il lapillo, il cemento, la calce, il calcestruzzo, etc.).

IMPASTO: l'amalgama ottenuto impastando sostanze differenti: in questo caso lapillo (e/o materiale di risulta), cemento e acqua.

IMPIANTO DI FRANTUMAZIONE: vedi FRANTUMATORE.

INDUSTRIA: stabilimento dove si trasformano, con l'impiego di apposite apperecchiature e particolari impianti, le materie prime in prodotti direttamente utilizzabili da ciascuno.

INERTI: anche definiti aggregati, sono una larga categoria di materiali minerali granulari particellari grezzi usati nelle costruzioni e possono essere naturali, artificiali o riciclati da materiali precedentemente usati nelle costruzioni. Gli aggregati comprendono in via esemplificativa: sabbia, ghiaia, argilla espansa, lapillo, vermiculite e perlite.

INTESTATRICE: macchina munita di fresa, adoperata per tagliare, profilare e scanalare il legno e i metalli.

LAMIERA: Materia prima metallica disponibile in lastre o nastri sottili. Può essere in ferro nero o zincato nei tipi: liscia, striata, mandorlata, bugnata, lucida.

LAPILLO: frammento di lava eruttato da un vulcano durante la fase esplosiva.

LASTRA DI PAVIMENTAZIONE: elemento in cemento utilizzato per la formazione di pavimentazioni tradizionali e camminamenti, in particolare in giardini o spiaggie.

MACINATORE: macchinario che usa lame per la triturazione e la macinatura di scarti industriali di lavorazioni della plastica, pellame, cartone gomma, film, legno ed altri materiali ad alta e bassa densità.

MALTA: è usata essenzialmente per tenere insieme i vari blocchi e/o laterizi e per realizzare gli intonaci; tra i vari tipi ricordiamo: la malta di calce, la malta di cemento, la malta di gesso e la malta bastarda

MATERIA PRIMA: prodotto naturale (sabbia ghiaia, pietrisco) lavorato solo per raggiungere la pezzatura desiderata.

MATERIA PRIMA SECONDARIA: prodotto di un’operazione di riutilizzo, di riciclo o di recupero di rifiuti.

MATERIALE DI RISULTA: materiale residuato dalla lavorazione di una materia prima, da una demolizione, etc.

MESSA IN RISERVA: raccolta di materiale residuato dalla lavorazione di una materia prima, da una demolizione, etc.

MOLA: attrezzo costituito da un motore elettrico fissato ad un banco, alle cui due estremità sono calettati due dischi di materiale abrasivo, generalmente di grana diversa. È uno strumento molto diffuso è usato per rimuovere gli spigoli sui bordi del materiale tagliato, per togliere le bave di lavorazione e per eliminare i trucioli solo parzialmente rimossi.

MOTRICE: macchina che produce moto e che può trainare altri veicoli privi di motore.

MULETTO: vedi CARRELLO ELEVATORE.

NASTRO TRASPORTATORE: striscia di gomma usata per trasferire materiale su una linea orizzontale o inclinata.

NEW JERSEY: barriere divisorie in cemento armato e possono essere di diverse forme e dimensioni a seconda della funzione che andranno a svolgere: sono lunghe e mediamente alte, vengono utilizzate solitamente per cantieri autostradali e spesso svolgono anche la funzione di spartitraffico permanente in strade ad alta velocità.

PALA CINGOLATA:

PALA GOMMATA:

PALETTO PER RECINZIONI O VIGNE: elementi in clacestruzzo vibrato ed armato utilizzati per recinzioni in genere, vigneti, aziende agricole, cantine, etc..

PALLETS: struttura, per lo più di legno, su cui si appoggiano i materiali. Su ogni pallets vengono posizionate 5 o 6 sformate di blocchi.

PANTOGRAFO: strumento per copiare meccanicamente, nel nostro caso sui profili di alluminio, i contorni di disegni, in dimensioni ridotte o ingrandite.

PAVE': vedi BETONELLA®.

PAVIMENTO AUTOBLOCCANTE: vedi BETONELLA®.

PEDANA: vedi PALLETS.

PREFABBRICATI IN CEMENTO: componenti per l'edilizia, fognature, strade, etc.

PRESSA ECCENTRICA:

PRESSA PIEGATRICE:

POMICE: varietà porosa e leggerissima di ossidiana, di color bianco grigiastro e di lucentezza serica; in pietre di piccole dimensioni, mescolata all’acqua e al cemento, è usata anche per creare i blocchi di pomicemento, mentre polverizzata è usata per formare un ottimo calcestruzzo sempre con l’ausilio del cemento.

PORTA A SOFFIETTO: tipo di porta formata da doghe in PVC, legno o fotolegno, con o senza vetri (semplici o colorati) che viene aperta a ventaglio da un lato verso l'altro o dal centro verso i due lati.

POZZETTO: elemento in cemento che viene utilizzato per il raccordo e l'ispezione di reti idriche e fognarie. La gamma completa di pozzetti e prolunghe consente la variazione di pendenza e angolazione delle tubazioni. E' fornito di impronte sulle pareti laterali per consentire l'innesto delle tubazioni; inoltre è predisposto per l'inserimento di sifoni in cemento.

POZZETTO PORTANTE: elemento in cemento che viene utilizzato per il raccordo e l'ispezione di reti idriche e fognarie ed è adattoi, grazie all'elevato spessore delle pareti, all'utilizzo anche interrato lungo assi viari impegnati da traffico pesante. La gamma completa di pozzetti e prolunghe consente la variazione di pendenza e angolazione delle tubazioni. E' fornito di impronte sulle pareti laterali per consentire l'innesto delle tubazioni; inoltre è predisposto per l'inserimento di sifoni in cemento.

POZZOLANA: un materiale naturale di origine vulcanica che, unita al cemento, concorre alla realizzazione del cemento pozzolanico. Inoltre la pozzolana, unitamente agli altri leganti, concorre alla formazione delle svariate malte, intonaci e calcestruzzi.

PROFILATO: detto di sbarra o trave metallica, che ha ricevuto nel laminatoio una forma determinata.

PROLUNGA PER POZZETTO: elemento in cemento per i pozzetti in cemento sono privi di fondo e possono essere aggiunti ai pozzetti in modo da consentire una modularità in verticale di impiego, al fine di avere la altezze desiderate, scegliendo anche tra innumerevoli misure intermedie.

PROLUNGA PER POZZETTO PORTANTE: elemento in cemento per i pozzetti portanti sono privi di fondo e possono essere aggiunti ai pozzetti in modo da consentire una modularità in verticale di impiego, al fine di avere la altezze desiderate, scegliendo anche tra innumerevoli misure intermedie.

PUNZONATRICE: macchina per l'esecuzione rapida di fori di svariate forme e dimensioni nelle lamine e per incidere o scanalare strati metallici. Nel nostro caso sui profili di alluminio.

RACCOGLITORE: apparecchiatura manuale o automatica costituita essenzialmente da due o quattro travi parallele con cui si solleva da terra il materiale. Nel nostro caso ha quattro travi e una ruota sotto ognuna di esse e viene usata per sollevare le sformate: la prima viene adagiata su una pedana in legno e le successive 4 o 5 sformate vengono depositate sulla prima.

RICICLAGGIO: nella tecnica, introdurre nuovamente nel ciclo di lavorazione parte della materia prima.

RIFIUTI: i rifiuti sono classificati, secondo l'origine, in rifiuti urbani e rifiuti speciali e, secondo le caratteristiche di pericolosità, in rifiuti pericolosi e rifiuti non pericolosi.

RIFIUTI (DETENTORE DEI): è il produttore dei rifiuti o il soggetto che li detiene.

RIFIUTI (GESTIONE DEI): la raccolta, il trasporto, il recupero e lo smaltimento dei rifiuti.

RIFIUTI (PRODUTTORE DEI): è la persona la cui attività ha prodotto i rifiuti.

RIFIUTI (RECUPERO DEI): operazioni che utilizzano rifiuti per generare materie prime secondarie attraverso trattamenti meccanici, termici o chimici, incluse la cernita e la selezione.

RIFIUTI (SMALTIMENTO DEI): ogni operazione finalizzata a sottrarre definitivamente una sostanza, un materiale, etc. dal circuito economico e/o di raccolta.

RIMORCHIO: veicolo che, privo di propri mezzi di propulsione, è trainato da una motrice o da un camion.

RIVESTIMENTO MURALE: pannelli di rivestimento (in PVC o legno) per pareti e controsoffitti in diverse forme, misure, tipi e colori. Sono utilissimi ad esempio per rivestire pareti in muratura che dovrebbero essere ritoccate oppure le camerette dei bambini con fantasie simpatiche, gli uffici con fantasie effetto legno o anche per creare un cielo artificiale applicando questi pannelli al soffitto.

RIVESTIMENTI: lastre in cemento (liscie o splittate) caratterizzate da una notevole cura e durezza superficiale che garantiscono al materiale di mantenere nel tempo le sue proprietà anche sotto la costante azione dei raggi UVA, piogge acide, gelo o anche graffi.

SABBIA: materiale naturale, viene utilizzata come materia prima (materiale inerte) per preparare le malte. Nel settore edile vengono usate la sabbia di fiume e la sabbia di cava, con eccezione di quella di mare.

SABBIATRICE: macchina che, grazie all'azione dell'aria compressa, lancia microsfere metalliche contro oggetti, generalmente metallici, al fine di lucidarli o eliminare materiale in superficie. È inoltre utilizzata per i lavori di restauro di edifici, con lo scopo di pulire le vecchie travi di legno o elementi in pietra o marmo.

SEGA A NASTRO: macchina costituita da un nastro metallico flessibile che gira continuamente attorno a due o tre volani (a seconda delle dimensioni dell'attrezzo). Il nastro è dentellato come le comuni seghe a mano e la funzione principale è il taglio lungo linee curve, ma può essere utilizzato anche per tagli longitudinali, trasversali, obliqui.

SEGA CIRCOLARE: macchina che ha un disco d'acciaio a denti verticali e che taglia con movimenti circolari. Nel nostro caso è usata per tagliare legno, pannelli stratificati, plexiglass, etc.

SEPARATORE D'OLIO: vasca in cemento per trattamento di effluenti di cucine domestiche o industriali costituita da comparto di flottazione ed accumulo degli oli, deflettore di trattenuta e coperchio con chiusini differenziati per ispezione e manutenzione.

SERRAMENTO: struttura fissa o mobile, usata per chiudere le aperture di porte o finestre all'interno o sui muri esterno di una costruzione.

SFORMATA: la “forma” creata a terra dalla blocchiera con lo stampo. Il numero di pezzi varia in base alla misura dello stampo con un minimo di 6 pz (forma da 30 cm) e un massimo di 30 pz (forma da 6 cm).

SIFONE PER POZZETTO: elementi in calcestruzzo o in polipropilene che hanno la funzione di creare un ostacolo (un "tappo idraulico") al passaggio dei cattivi odori in virtù della presenza di acqua residua nella sua ansa che quindi va a coprire la sezione di passaggio dell'odore stesso.

SILO: vedi SILOS

SILOS: plurale di SILO, comunemente usato come singolare. E' una costruzione, per lo più cilindrica, in lamiera, per il deposito e la conservazione del cemento. Se è in muratura, solitamente, è usato per il deposito e la conservazione di cereali e foraggi.

SOLETTA PER POZZETTO: elemento in cemento utilizzato per i pozzetti di grandi dimensioni e tutti i modelli presentano una botola d'ispezione che può essere quadrata o rotonda ed ha dimensioni ridotte rispetto alla soletta.

SOLLEVATORE: vedi RACCOGLITORE.

STAMPO: (anche CASSAFORMA e FORMA) forma di legno o di metallo in cui viene gettato il calcestruzzo. Recipiente dove si versano sostanze liquide, semiliquide o semisolide che, indurendosi, ne acquistano la forma: in questo caso stampo per blocchi. Ogni volta che lo stampo deposita a terra il materiale crea una sformata.

TAGLIATRICE AL PLASMA:

TAPPARELLE: tipo di persiana snodata e formata da stecche in PVC, alluminio, acciaio o legno, che per essere aperta viene avvolta (a mano o elettricamente) in alto attorno a un cilindro.

TENDA A PLISSE': tipo di tenda che prende il nome dal tessuto che ha subito una particolare lavorazione che lo ha reso a pieghe fitte e minute.

TENDA ALLA VENEZIANA: tipo di tenda fatta di stecche disposte orizzontalmente, con inclinazione regolabile secondo che si voglia lasciar passare più o meno luce.

TENDA A RULLO: tipo di tenda di stoffa che per essere aperta viene avvolta in alto attorno a un cilindro.

TENDA DA PIOGGIA: tipo di tenda in plastica, di diverse forme, tipi e colori, adatta ai locali commerciali, che protegge dalla pioggia e dai raggi solari. E' inoltre possibile aggiungere scritte personalizzate di diverse misure e con diversi caratteri.

TENDA DA SOLE: tipo di tenda in stoffa, di diverse forme, tipi e colori, adatta alle comuni abitazioni ed ai locali commerciali, che protegge dai raggi solari.

TENDA VERTICALE: tipo di tenda con diverse strisce di stoffa disposte verticalmente, con inclinazione regolabile secondo che si voglia lasciar passare più o meno luce.

TENDIREGGIA: macchina manuale per reggia in polipropilene semplice nell'uso e robusta. La reggia si avvolge intorno al bancale e si aggiunge un sigillo in ferro per fissare le due estremità.

THERMOBLOCCO: blocchi costituiti da calcestruzzo e uno o più elementi in polistirolo sagomati. Vedi caratteristiche specifiche nella scheda prodotto.

TORNIO: macchina utensile, usata nella lavorazione del metallo, del legno e di altri materiali, costituita da un albero rotante che imprime al pezzo da lavorare il caratteristico moto rotatorio grazie al quale è possibile modellare il pezzo oltre che levigarlo.

TRAPANO A COLONNA: strumento che serve per forare; è costituito da una punta perforante e da un congegno che serve a farla girare su se stessa. A differenza del trapano usuale, il trapano a colonna ha una struttura in ferro alta 1 m e 80 cm con una base su cui vengono adagiate barre di alluminio, ferro, etc..

TRITURATORE: vedi MACINATORE.

TRONCATRICE A DOPPIA TESTA: strumento di notevoli dimensioni capace di spezzare e/o staccare barre in alluminio, ferro, legno, etc..

TRONCATRICE MONOTESTA: strumento di notevoli dimensioni capace di spezzare e/o staccare barre in alluminio, ferro, legno, etc.. Si differenzia dalla troncatrice a doppia testa per le sue ridotte dimensioni nel confronto.

TUBO ROTOPRESS: tubi in cemento realizzati in calcestruzzo vibrato e vibro-compresso. Vengono utilizzati per la realizzazione di pozzi, reti fognarie, impianti di irrigazione o drenaggio e acquedotti. La serie comprende anche i tubi rotopress forati per drenaggio.

VASCA CONDENSAGRASSI: vasca in cemento utilizzata per separare i detersivi e i grassi che sono contenuti nei liquami domestici e che rallentano e ostacolano i processi depurativi inibendo l'attività dei microorganismi coinvolti. I grassi presenti nell'acqua e le schiume dei detersivi vengono dunque separati in questi appositi manufatti, formati da una vasca circolare o rettangolare divisa in scomparti: nel primo si raccoglieranno i residui grossolani di cibo che riescono a passare dallo scarico del secchiaio e un notevole quantitativo di grasso e schiuma galleggiante; nel secondo dopo un passaggio a sifone, si raccoglierà ancora un po' di grasso; nel terzo, dopo un ulteriore sifone, l'acqua depurata ormai dall'elevata concentrazione di detergenti combinati con il grasso, potrà uscire al pozzo assorbente, al trattamento di sub-irrigazione, alla fognatura cittadina o a qualsiasi trattamento ulteriore di depurazione.

VASCA DI DECANTAZIONE: in cemento per le fosse biologiche tipo Imhoff è una grande vasca in cui decantare i liquidi.
Di grande volume, è generalmente scavato alla superficie del suolo. In questa vengono immesse acque cariche di materie solido o grasse, provenienti da scarichi fognari o da rifiuti industriali. Qui sostano per decantare, permettendo l'eliminazione della gran parte degli inquinanti.

ZANELLA: ci sono diversi tipi di zanella in cemento: quella francese (definita anche zanelle con cordolo) è costituita da una lastra conformata ad L ed è utilizzata per far defluire le acque provenienti da strade, piazzali, giardini, etc.. Quella a cunetta è costituita da una lastra con superficie superiore concava ed è utilizzata per far defluire le acque provenienti da strade, piazzali, giardini, etc.

ZANZARIERE: rete molto fitta da disporre intorno al letto o alle finestre, per impedire l'ingresso agli insetti.

ZINCATURA: trattamento usato per ricoprire i metalli, allo scopo di preservarli dalla ruggine, che da al prodotto finito un colore grigio-azzurrognolo.