Area stoccaggio inerti c/o impianto riciclaggio

 

Per quanto riguarda le aree di stoccaggio degli inerti ne abbiamo a disposizione tre principali e tre secondarie. Per quanto riguarda quelle principali, la più grande si trova a circa 300 metri dagli uffici ed è adiacente l'area in cui si svolge l'attività di recupero e messa in riserva di inerti, ed è di 5.000 m² (con muri in calcestruzzo alti 3,50 metri ha una capacità potenziale di ben 17.500 m³), poi c'è quella esterna al capannone della produzione che è di 1500 m² (con muri in calcestruzzo alti 4,00 metri ha una capacità potenziale di 6.000 m³) ed infine quella coperta interna al capannone di circa 400 m² (con muri in calcestruzzo alti 3,50 metri ha una capacità potenziale di 1.400 m³).
Le aree di stoccaggio secondarie, invece, sono: quella per lo stoccaggio degli inerti destinati alla vendita che è circa 200 m² (con muri in calcestruzzo alti 3,50 metri ha una capacità potenziale di 700 m³), quella per lo stoccaggio degli inerti derivanti dal riciclaggio dei materiali di risulta di cantiere, che è circa 70 m² (con muri in calcestruzzo alti 4,00 metri ha una capacità potenziale di 280 m³) ed infine quella riservata ai materiali di risulta prima della lavorazione nell'impianto di riciclaggio che è 70 m² (con muri in new yersey
alti 2,20 metri ha una capacità potenziale di 150 m³) .

 

Area stoccaggio inerti esterna capannone

Area stoccaggio inerti interna capannone

 

Area stoccaggio inerti destinati alla vendita

Area stoccaggio inerti destinati alla vendita

 

Area stoccaggio inerti derivanti dal riciclaggio

Area stoccaggio inerti derivanti dal riciclaggio

 

Area stoccaggio inerti pre-riciclaggio